In futuro, gli iPhone potrebbe essere dotati di schermi edge (curvi) come sull’attuale Galaxy S7 Edge di Samsung. Se, dunque, in passato la casa coreana aveva preso spunto dagli smartphone di Cupertino nel realizzare alcuni dei suoi prodotti, adesso potrebbe avvenire il contrario. Apple, infatti, nel 2015 ha depositato un brevetto in cui è evidenziato l’utilizzo di uno schermo curvo per la realizzazione del display di un ipotetico futuro iPhone. Il brevetto, in se, nono dimostra davvero che in futuro l’iPhone possa disporre di uno schermo curvo, tuttavia è l’innegabile segnale che quanto meno a Cupertino stanno valutando l’idea ed hanno lasciato aperta questa possibilità.

Si tratta, infatti, di un brevetto, sostanzialmente di un’idea che Apple potrebbe seguire in futuro oppure anche no. Nello specifico, il brevetto mostra un display che segue i contorni curvi del dispositivo. Niente tasti fisici ma semplicemente uno strato touch capacitivo per l’accensione del dispositivo ed i controlli del volume. L’idea è sicuramente interessante e già ampiamente realizzabile. Schermi curvi sono oggi una realtà e dunque per Apple non dovrebbe risultare difficile trovare un partner in grado di realizzarli secondo le sue specifiche.

Se Apple deciderà di realizzare un iPhone con schermo curvo sicuramente lo si scoprirà nel corso dei prossimi anni. Quando si tratta dei prodotti di Cupertino le indiscrezioni corrono, infatti, molto velocemente. Sicuramente non sarà curvo lo schermo del prossimo iPhone 7 che non dovrebbe differenziarsi troppo da quello attualmente presente sull’iPhone 6S.