Apple Pay, la piattaforma di pagamenti della mela morsicata, sarebbe prossima al debutto in Italia. Apple non si è ancora sbilanciata in dichiarazioni ufficiali, tuttavia sono emersi alcuni importanti indizi che spingerebbero a pensare che dopo lunga attesa, Apple Pay arriverà anche in Italia. Cupertino, infatti, ha aggiornato in italiano le pagine di supporto di Apple Pay, un chiaro segnale che probabilmente qualcosa si sta muovendo.

In particolare, è stato tradotto tutto il funzionamento della piattaforma, dai vantaggi a come effettuare i pagamenti. Difficile, dunque, pensare che trattasi solamente di una semplice coincidenza. I più curiosi, dunque, possono recarsi nelle pagine di supporto di Apple Pay in italiano per scoprire tutti i segreti di questo servizio.

Anche gli screenshot della guida solo localizzati in Italiano. Trattasi di un ulteriore indizio che Apple Pay è oramai pronta a debuttare in Italia. La stessa cosa sta accadendo anche per la Germania visto che la guida completa è stata tradotta anche in tedesco.

Apple Pay, dunque, probabilmente sta per allargare la sua presenza in Europa. Un passaggio non facile visto che Cupertino deve prima stringere accordi con le banche del paese per consentire alla sua piattaforma di poter funzionare correttamente. La piattaforma di pagamenti contactless di Apple è attualmente disponibile negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia, Cina, Singapore, Svizzera, Francia, Hong Kong, Russia, Nuova Zelanda, Giappone e in Spagna.