Nel corso del keynote, appena terminato, in cui Apple ha presentato i due nuovi iPhone, circa a metà dell’evento, è stato presentato anche Apple Pay, introdotto come la One More Thing. Si tratta del nuovo sistema di pagamento elettronico di Apple, basato sulla tecnologia NFC, che permetterà secondo l’azienda di dire addio al portafogli.

Apple Pay funzionerà avvicinando il proprio iPhone, ad uno speciale sensore, che permetterà di pagare con i principali circuiti di carte di credito, senza la necessità di fornire ulteriori informazioni (PIN, numero del conto, ecc). Apple, come riporta Macitynet, ha inoltre già stipulato accordi per un totale di 220 mila negozi che accetteranno da subito Apple Pay. L’autorizzazione che permette l’avvio del pagamento sarà data tramite il lettore Touch ID.

Apple sottolinea anche la privacy del nuovo metodo di pagamento, con cui nemmeno la stessa azienda sarà a conoscenza degli acquisti effettuati con iPhone, e inoltre Apple Pay potrà essere bloccato in caso di smarrimento, perché con Trova il mio iPhone si sospenderà automaticamente la funzione di acquisto. Il servizio sarà disponibile a partire da ottobre negli Stati Uniti, più avanti negli altri paesi.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter

SEGUI LO SPECIALE DI LEONARDO.IT

iPhone 6 presentazione: ecco il nuovo nato di casa Apple, i dettagli e il prezzo

iPhone 6 presentazione: ecco come seguire la diretta del keynote, usando Windows

iPad Air 2 presentazione: ecco tutte le specifiche annunciate da Apple

iWatch presentazione: caratteristiche tecniche, dettagli e prezzo

Apple Store online: chiuso in attesa di iPhone 6 e iWatch

iPhone 6 presentazione: la lunga attesa è (quasi) finita, le reazioni sui social

Apple keynote: le presentazioni che hanno rivoluzionato l’informatica

iOS 8 aggiornamento: come preparare iPhone e iPad