Il keynote di Apple, Hello Again, non ha deluso le aspettative degli appassionati dei prodotti della mela morsicata. Cupertino ha annunciato, infatti, molte novità concernenti l’Apple TV, non un nuovo modello ma novità di contenuti ed il nuovo ed attesissimo MacBook Pro.

Apple TV

Apple ha annunciato oggi la nuova app TV, che offre un’esperienza unificata per scoprire e accedere a programmi TV e film da molteplici app su Apple TV, iPhone e iPad. L’app TV offre un unico luogo per accedere ai programmi TV e ai film, così come un luogo per scoprire nuovi contenuti da guardare. Apple ha inoltre introdotto una nuova funzionalità Siri per Apple TV che permette agli spettatori sintonizzarsi direttamente per vivere notizie ed eventi sportivi attraverso le loro app. Guardare i programmi TV e i film su tutti i dispositivi Apple non è mai stato così facile.

All’interno dell’app, gli utenti potranno approfittare di funzioni come Watch Now, un luogo dove gli spettatori potranno vedere la loro collezione di programmi e film disponibili su iTunes e sulle app; Up Next dove gli utenti possono godersi i programmi e i film che stanno guadando, fra cui anche articoli iTunes affittati o acquistati di recente, tutti presentati nell’ordine in cui è più probabile che gli utenti li guardino; Recommended dove gli spettatori possono scegliere all’interno di una vasta scelta di programmi e film selezionati con cura e di tendenza, tra cui le collezioni scelte personalmente dai curatori di Apple, le categorie dedicate e i vari generi come ‘bambini’, ‘fantascienza’ e ‘commedia’; Library dove gli spettatori possono accedere a tutta la loro collezione di film iTunes e programmi televisivi che hanno affittato o acquistato su iTunes; Store, dove trovare nuovi contenuti.

Siri continua ad acquisire nuove e potenti funzionalità, fra cui la facilità con cui ci si può sintonizzare direttamente su notizie in tempo reale ed eventi sportivi su Apple TV. Oltre alla nuova app TV, i clienti negli Stati Uniti avranno un modo semplificato di godersi le app video della pay-TV utilizzando l’autenticazione unica. A partire da Dicembre, gli abbonati a DIRECTV, DISH Network a altri si registreranno una sola volta su Apple TV, iPhone e iPad e avranno accesso immediato alle app che sono parte del loro abbonamento alla pay-TV.

L’app TV e il Single Sign-On saranno disponibili a dicembre come aggiornamenti software per i clienti Apple TV (4a generazione), iPhone e iPad negli Stati Uniti. Live tune-in con Siri è disponibile oggi.

MacBook Pro

Era atteso da tante persone ed Apple non ha deluso le aspettative. Il nuovo MacBook Pro, infatti, è un puro concentrato di tecnologia ed innovazione. Il nuovo portatile della mela morsicata è il più sottile di sempre con 14,9 mm di spessore per il modello da 13 pollici e di 15,5 mm per la variante da 15 pollici. Apple ha migliorato innanzitutto il display, sempre Retina, il 67 % più luminoso rispetto alla precedente generazione. Anche la gamma di colori è stata sensibilmente migliorata. Il tutto tradotto significa che gli utenti potranno disporre di uno schermo ad altissima qualità con una fedeltà cromatica elevatissima.

Per quanto riguarda le pure specifiche tecniche, il modello da 15 pollici disporrà di processori Intel Skylake di sesta generazione, GPU Radeon Pro, sino a 16GB di RAM e SSD sino a 2TB. Prezzi a partire da 2799 euro a seconda della configurazione hardware scelta.

La variante da 13 pollici dispone, invece, sempre di processori Intel Skylake ma con GPU Intel Iris e SSD di vari tagli. Prezzi a partire da 1749 euro. Entrambe le versioni dispongono di 4 porte ThunderBolt 3, compatibili con USB-C. Autonomia per entrambi i modelli di 10 ore. Gli utenti italiano possono già acquistare i nuovi computer. L’attesa per i modelli più sofisticati richiederà, però circa 3-4 settimane di attesa.

Ma la vera novità di questi portatili è la Magic Toolbar, cioè una striscia touch screen con risoluzione retina che permette di ampliare le funzionalità del MacBook Pro. La Magic Toolbar può essere vista come una sorta di second screen in grado di offrire una migliore interazione con molti programmi. Apple, al riguardo, ha fatto vedere come molti produttori stiano inserendo il supporto alla Magic Toolbar. Gli utenti, dunque, potranno utilizzare questa striscia touch per interagire con le app. Di base, la Magic Toolbar sostituisce i tasti funzione. All’interno di questo pannello touch è presente un lettore per le impronte digitali con supporto al Touch ID.

La Touch Bar, in sostanza, mette i comandi direttamente a contatto delle dita dell’utente e si adatta quando si utilizza il sistema o app come Mail, Finder, Calendario, Numbers, GarageBand, Final Cut Pro X e molte altre, incluse app terze parti. Per esempio, la Touch Bar può mostrare le Tab e i preferiti in Safari, permettere un facile accesso alle emoji in Messaggi, fornire un modo semplice per l’editing delle immagini o sfogliare video in Foto e molto altro ancora.

MacBook Air

Nessuna novità per questo brand se non che il modello da 11 pollici è stato rimosso e che la variante da 13 pollici rimarrà ancora disponibile all’acquisto anche se è chiaro che Apple punta tutto sul MacBook Pro visto che l’Air, oggi, non ha più senso di esistere. Anzi, il nuovo Air è la versione base del MacBook Pro senza Magic Toolbar.