Al WWDC 2017, Apple ha annunciato anche una serie di importanti novità hardware. Cupertino, infatti, ha annunciato un refresh hardware dei MacBook Pro ed iMac ed ha inoltre annunciato i nuovi e potentissimi iMac Pro.

Apple MacBook Pro

I nuovi portatili della mela morsicata sono, adesso, molto più veloci grazie all’adozione di SSD più performanti e soprattutto dei processori Intel Kaby Lake di settima generazione. Inoltre, limitatamente alla variante da 15 pollici, arrivano anche nuove schede video. Il nuovo MacBook da 12 pollici dispone dei processori Kaby Lake sino alla declinazione Core i7 e la RAM può essere espansa sino a 16GB. Anche i MacBook Pro da 13 e da 15 pollici possono adesso essere equipaggiati con i nuovi processori Intel sino alla variante Core i7 (dual o quad core).

I nuovi SSD garantiscono, secondo Apple, il 50% di prestazioni in più. Prezzi a partire da 1589 euro con disponibilità immediata anche in Italia. Da evidenziare che anche il MacBook Air ha ricevuto un leggero incremento delle prestazioni grazie a nuove CPU con clock maggiorato.

Apple iMac

Apple ha anche finalmente messo mano ai suoi computer All-in-One iMac. Come per i suoi portatili, Cupertino ha introdotto le nuove e più performanti CPU Intel di settima generazione. Inoltre, i clienti potranno scegliere un quantitativo maggiore di RAM. I dischi SSD, inoltre, sono più capienti e performanti. Anche il display è stato migliorato sia sul fronte della luminosità che dei contrasti. Le varianti con risoluzione 4K dispongono anche di GPU dedicata ed offrono una potenza sufficiente per le applicaizoni per la realtà virtuale che saranno supportate con il nuovo macOS High Sierra.

Prezzi a partire da 1349 euro per l’iMac da 21,5 pollici.

Apple iMac Pro

Trattasi di una workstation più che di un normale All-in-One. Le specifiche parlano molto chiaro. iMac Pro può disporre di processori Intel Xeon sino a 18 core e 36 thread, con sino a 128GB di memoria RAM e sino a 4GB di SSD. Il display è un 27 pollici con risoluzione 5K, ideale per applicazioni professionali. Nuovo è anche il design che ha permesso di ottimizzare il raffreddamento, scelta necessaria vista l’enorme potenza in gioco. Arriverà a dicembre ad un prezzo di partenza di ben 4999 dollari.