Se non puoi batterli, fatteli amici, dice il detto. Probabilmente dalle parti di Cupertino non lo conoscono. Là funziona meglio se lo fanno meglio di te copiali. E così pare che per sistemare le proprie mappe Apple abbia pensato di clonare Waze, la popolare applicazione di navigazione acquisita da Google qualche settimana fa. Come riportato da Apple Insider infatti Apple ha avviato una richiesta di brevetto per un sistema di navigazione da smartphone praticamente identico a quello di Waze.

Il sistema studiato da Apple dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • includere indicazioni sul traffico raccolte in real time dai propri utenti;
  • classificare gli itinerari secondo le preferenze degli utenti.

La richiesta di brevetto da parte di Apple è stata avanzata nel 2011, ben prima del flop delle Apple Maps e delle voci che volevano Apple vicina all’acquisto di Waze.

Di recente Pc Mag ha realizzato un confronto fra Apple Maps, Waze e Google Maps come sistemi di navigazione e sorprendentemente, nonostante tutte le critiche subite, Cupertino ne è uscita vincitrice. Integrando un sistema alla Waze nel nuovo iOS 7 (nel link la nostra recensione) Apple potrebbe essere in grado di sfondare definitivamente anche in questo settore.