A poche ore dall’evento di Apple, in cui verrà presentato il tanto atteso iPhone 6, ripercorriamo i keynote dell’azienda di Cupertino che hanno cambiato l’informatica. L’attesa per ogni singolo evento è alta e sempre di più, negli ultimi anni, i rumors hanno anticipato alcune novità. Tuttavia, il fascino delle presentazioni di Apple rimane e, allo stesso tempo, la platea viene coinvolta e trascinata da quello stile di presentazione che solo l’azienda di Cupertino, fino a oggi, ha mostrato. Con la scomparsa di Steve Jobs, Apple ha perso un leader carismatico e che è stato un condottiero coraggioso, ma allo stesso tempo crediamo che troverà la strada giusta grazie alla guida di Tim Cook. Mentre aspettiamo il keynote di stasera, non resta altro che ripercorrere alcuni delle migliori presentazioni di sempre.

Debutto iPhone (2007)

La presentazione della prima versione dell’iPhone, nel 2007, fu uno degli eventi più importanti nella storia di Apple. Da indiscrezioni successive, abbiamo scoperto come la versione dell’iPhone che venne mostrata al MacWorld avesse gravi problemi di gestione della memoria e frequenti crash. Steve Jobs, tuttavia, imparò a memoria i singoli comandi mostrando anche una certa soddisfazione a presentare un prodotto che aveva richiesto tanti anni di lavoro.

Il primo Mac (1984)

Lo potremmo definire l’inizio della rivoluzione portata da Steve Jobs in Apple. La presentazione del primo Macintosh ha segnato la storia dell’informatica ed ha portato il computer nelle case delle persone. Poi, sappiamo come è andata e forse è anche merito di Apple, quello di avere un computer sulle nostre scrivanie.

Presentazione iPod (2001)

Steve Jobs, nel 2001, salì sul palco per presentare un dispositivo “Breakthrough digital device. (Hint: it’s not a Mac)” e che ha trasformato la nostra vita in un hub digitale. Grazie al successo dell’iPod, negli anni successivi, vi è stato il boom dei lettori audio digitali. Le dimensioni compatte e la possibilità di avere a portata di mano tantissime canzoni furono il punto di forza dell’iPod, ma oggi smartphone e tablet hanno rimpiazzato buona parte dei lettori MP3.

Debutto iPad (2010)

La presentazione dell’iPad, nell’evento ad inizio 2010, ha mostrato uno Steve Jobs non più in movimento per il palco, bensì seduto su una poltrona. Ci vollero un paio di settimane prima che il grande pubblico comprendesse l’idea di un dispositivo a metà tra iPhone e MacBook. Molte persone, infatti, erano scettici di questo nuovo prodotto definendolo come un grosso iPod Touch. Dal momento che Apple ha venduto più di 200 milioni, possiamo sostenere che le persone si sono abituate ad utilizzare l’iPad.

Antennagate (2010)

Rispetto ai precedenti keynote di Apple, quest’ultima presentazione è stata realizzata all’interno del Campus di Apple a Infinite Loop, in Cupertino. Steve Jobs discusse del problema denominato “antennagate” che era stato al centro dell’attenzione da parte di tutti i mass media. Allo stesso tempo, in circa 10 minuti, Jobs mostrò alla stampa il fatto che il problema riguardante l’antenna non accadesse solamente su iPhone 4, ma anche altri smartphone.

One more thing (2000)

Il G4 Cube è uno dei computer di Apple che non ha riscontrato ampio successo. Annunciato come “One more thing”, G4 Cube è un computer con un case cubico e dal design futuristico, tuttavia il costo e i problemi riguardanti il case lo hanno portato ad essere un Mac di nicchia. Ad oggi, però, il prezzo per un G4 Cube è estremamente elevato vista la sua rarità, se comparato con i Mac della stessa epoca.

iOS 8

Il più recente keynote ha mostrato la strada intrapresa da Apple. Alla WWDC 2014, infatti, sia Tim Cook e non solo hanno creato un clima rilassato e a volte esilarante che ha intrattenuto il pubblico. Staremo a vedere, quindi, cosa accadrà domani, durante l’evento di presentazione dell’iPhone 6.

photo credit: Bens Blog @ www.benm.at via photopin cc