Domani, 12 settembre, l’iPhone X sarà ufficialmente presentato al pubblico. In queste ore, grazie ad alcune soffiate, tra cui la condivisione della versione GM di iOS 11, stanno emergendo tantissimi dettagli su questo nuovo attesissimo prodotto. Una delle novità più interessanti riguarda il tasto laterale dell’iPhone X che non sarà, più, fisico, ma capacitivo e che permetterà di fare molte cose. Trattasi di quel pulsante che dovrebbe solamente permettere di spegnere, accendere e mettere in standby il telefono.

Dal codice della GM di iOS 11, infatti, uno sviluppatore si è accorto che l’iPhone X avrà un tasto laterale “finto”, cioè non fisico ma capacitivo. Tasto che riconoscerà la pressione ma che, ovviamente, non si muoverà. Non è ben chiaro a cosa possa servire ma gli indizi portano ad un tasto a cui possano essere state abbinate diverse funzioni visto che l’iPhone X perderà il tasto Home in quanto totalmente borderless.

Questo tasto, dunque, oltre a spegnere, riaccendere e bloccare/sbloccare l’iPhone X, dovrebbe permettere di richiamare Siri, di effettuare una chiamata di emergenza, richiamare Wallet, scrivere a Siri e richiamare FaceID. Sarà possibile, comunque, personalizzare l’utilizzo di questo tasto per migliorare l’accessibilità.

Da capire, comunque, come Apple ha risolto alcuni dettagli tecnici. I testi fisici, infatti, erano utilizzati anche per mettere l’iPhone in DFU o per effettuare un hard reset. Con questa scelta, queste opzioni d’uso saranno, ovviamente cambiate.

Tutti dettagli, compresa l’esperienza d’uso di questo nuovo tasto, che si scopriranno solamente domani, 12 settembre, quando l’iPhone X sarà svelato al pubblico.