Apple si è arresa. Qualche giorno fa ha ritirato l’Apple Care dagli scaffali dei negozi italiani e si è rassegnata a estendere la garanzia sui propri prodotti ai due anni canonici. Anche se la garanzia speciale di Cupertino è ancora disponibile online.

Ora infatti se consultate la Garanzia legale del venditore sul sito italiano di Apple potete leggere:

Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005).

Ai sensi degli articoli da 128 a 135 del Codice del Consumo, i consumatori hanno il diritto, tra l’altro, di ottenere dal venditore la riparazione o sostituzione gratuita dei prodotti che presentino un difetto di conformità nei 24 mesi successivi alla data di consegna. Il difetto deve essere denunciato entro 2 mesi dalla scoperta.

La battaglia per ottenere che l’azienda di Cupertino rispettasse la legge italiana era stata condotta negli scorsi mesi fra gli altri da Altroconsumo. Il Garante aveva già chiesto ad Apple di adeguarsi, ma l’azienda aveva presentato ricorso al Tar. Il quale ovviamente l’aveva respinto.

photo credit: robotpolisher via photopin cc