James Bond è uno dei brand di maggiore successo di tutti i tempi del mondo cinematografico. Tuttavia, il suo futuro è estremamente incerto. Dopo l’ultimo capitolo della saga, dopo l’uscita del film Spectre, si è concluso l’accordo di distribuzione tra Sony e MGM. La Warner sarebbe in pole position per acquistare i diritti dell’agente segreto più famoso di tutti i tempi, ma nella complessa partita dei diritti sarebbero entrati due nuovi player che potrebbero scompaginare le carte: Apple ed Amazon.

Apple ed Amazon sarebbero interessati, dunque, ad acquistare i diritti su James Bond che sono valutati tra i 2 e i 5 miliardi di dollari. Del resto, i due player stanno lavorando su contenuti originali da proporre ai loro clienti e l’acquisizione di un brand così famoso potrebbe permettere di realizzare prodotti di altissimo profilo da proporre ai clienti.

Inoltre, i due big dell’high tech potrebbero riuscire a sfruttare a 360 gradi il brand dell’agente segreto, cosa sino ad oggi mai riuscita. Le potenzialità di sfruttamento del marchio di James Bond, per i due big dell’high tech potrebbero essere, quindi, davvero molto ampie.

La discesa in campo di Apple ed Amazon ha, infatti, spaventato moltissimo i player del cinema che temono che MGM possa prendere la via di Cupertino o di Jeff Bezos.

Proprio la Warner, infatti, sta premendo su MGM per arrivare rapidamente ad un accordo.