Secondo recenti indiscrezioni provenienti da Bloomberg, circa il 40% del personale di Beats è a rischio licenziamento, dal momento che Apple desidera evitare sovrapposizioni di competenze. Allo stesso tempo, un portavoce di Apple ha sottolineato come l’azienda di Cupertino cercherà di mantere più personale possibile.

Dopo avervi parlato dell’acquisizione di Beats. da parte di Apple, adesso sono arrivate voci riguardanti il licenziamento di circa il 40% della forza lavoro di Beats Electronics. L’acquisizione, che si è conclusa a fine maggio, è costata circa 3 miliardi di dollari, ma allo stesso tempo il rischio sarebbe quello di creare sovrapposizioni per circa 200 posizioni lavorative.

Sempre Bloomberg, nelle scorse settimane, aveva anticipato il taglio del personale da parte di Microsoft. Quindi, come è già successo tra il colosso di Redmond e Nokia, anche Apple si sta preparando a lasciare a casa buona parte dei dipendenti di Beats, mentre i fondatori, Jimmy Iovine e Dr.Dre, saranno due pedine fondamentali come i direttori musicali e il responsabile creativo.

Apple ha annunciato che si impegnerà al massimo per mantenere più personale possibile, ma a causa di alcune sovrapposizioni vi potrebbero essere offerte di lavoro per un tempo limitato. Staremo a vedere, quindi, come l’azienda di Cupertino procederà nelle prossime settimane e quali saranno le scelte di Tim Cook.