Apple aumenta il livello di sicurezza in FaceTime e iMessage, introducendo il sistema di autenticazione in due passaggi. Questa tipologia di verifica è stata già introdotta su iCloud e adesso debutta anche sulle più famose applicazioni per videochiamare e messaggiare dell’azienda di Cupertino.

La verifica in due passaggi dell’account arriva anche in FaceTime e iMessage, dopo essere debuttata ufficialmente nel 2013, a seguito dello scandalo delle fotografie rubate alle celebrità. Questo sistema di verifica permette di ottenere un maggior livello di sicurezza e rendere quasi impossibile, ai cybercriminali, l’accesso ai nostri dati sensibili. Il principio di funzionamento della verifica in due passaggi si basa non solo su indirizzo di posta elettronica e password, bensì richiede un dispositivo che riceve ogni volta un codice ad-hoc per poter entrare all’interno dell’account. Allo stesso tempo, oltre al sistema di autenticazione a due fattori, Apple ha aumentato ulteriormente il livello di sicurezza inviando un’email agli utenti ogni volta che qualcuno effettua il log-in all’interno dell’account iCloud, tramite sito web o nuovo dispositivo.

Se avete già effettuato l’accesso all’interno di FaceTime o iMessage, dal vostro dispositivo iOS, non sarà necessario compiere tutto il processo per l’autenticazione a due passaggi. Tuttavia, quando effettuerete il log-out e nuovamente il log-in vi verrà richiesto di passare attraverso il sistema di verifica. Nel caso di FaceTime, Apple richiede di effettuare il log-in tramite il web e generare una specifica password per l’applicazione per ottenere nuovamente l’accesso. Per quanto riguarda iCloud, invece, Apple invia un codice a quattro cifre al vostro cellulare per poter accedere all’interno dell’account.

Come attivare la verifica in due passaggi

Per gestire la verifica in due passaggi è necessario accedere all’interno dell’Apple ID e richiederne l’attivazione. Una volta effettuato il precedente passaggio, il sistema di sicurezza sarà disponibile su iCloud, iTunes, iMessage e FaceTime. Quindi, ogni volta che effettuerete l’accesso al vostro Apple ID tramite la pagina Il mio ID Apple, un acquisto su iTunes, entrerete in iCloud e gestirete le impostazioni di iMessagge e FaceTime da un dispositivo non registrato, sarà necessario effettuare la verifica di identità inserendo sia la password sia il codice di verifica che vi verrà inviato da Apple.

Per il momento, il sistema di autenticazione a due fattori è disponibile per gli account degli utenti americani e britannici, ma nei prossimi giorni verrà esteso a tutti gli account di iCloud.