Apple sta lavorando da tempo a soluzioni legate alla realtà aumentata ma secondo Bloomberg Cupertino avrebbe finalmente deciso la strada da seguire. La mela morsicata starebbe, dunque, lavorando alla realizzazione di speciali occhiali intelligenti in grado di offrire servizi legati alla realtà aumentata. Occhiali che, però, non funzionerebbero in maniera indipendente ma si dovrebbero collegare all’iPhone o ad altri dispositivi.

Il progetto di Apple, in realtà, sarebbe ancora agli inizi ma secondo le indiscrezioni gli occhiali dovrebbero fornire a chi gli indossa informazioni ed immagini. Per lo sviluppo di questi occhiali smart per la realtà aumentata, Apple starebbe lavorando con alcuni fornitori a cui avrebbe ordinato piccole quantità di microvisualizzatori. I fan della mela morsicata, comunque, non devono attendersi il lancio di questo prodotto in poco tempo. Il progetto è ancora in fase esplorativa e dunque come minimo sarà da attendere il 2018 per vedere, forse, i primi occhiali made in Apple.

Inoltre, non è escluso che nel frattempo Cupertino decida anche di cambiare o di mettere in pausa il progetto se i test non dovessero soddisfare le aspettative. Apple, infatti, come molte altre aziende, è solita testare diversi prodotti ma solo pochi arrivano alla fase produttiva.

Apple, comunque, sarà obbligata a presentare un qualche prodotto legato alla realtà virtuale o alla realtà aumentata. Il CEO Tim Cook è da tempo sotto pressione affinché spinga la società a produrre un qualche genere di gadget di questo tipo. Gli iPhone rappresentato, oggi, le maggiori entrate per Apple ma l’azienda non si potrà sostenere in eterno sui suoi smartphone. Inoltre, la realtà virtuale è un settore su cui stanno lavorando un po’ tutti e la mela morsicata non può “perdere questo treno”.