Max Levchin, uno dei co-fondatori di PayPal, ha lanciato un nuovo progetto molto interessante: un programma di fertilizzazione in crowfunding. Bah, non so se la definizione sia la più adatta, ma mi pare che calzi a pennello. Il progetto si chiama Glow First e consiste in un’app, Glow, appena rilasciata nell’App Store. L’applicazione consente di individuare i momenti in cui la donna è nelle condizioni migliori per essere messa incinta. Ogni utente che accede al programma Glow First donerà per dieci mesi 50 dollari ogni 30 giorni: la somma verrà versata in un fondo che coprirà le cure per la fertilità delle donne che non avranno concepito al termine della durata del programma. Levchin stesso ha già donato 1 milione di dollari al fondo.

L’app non fa altro che tracciare i periodi di fertilità della donna, raccogliendo una serie di dati, con l’obiettivo di individuare il momento migliore per provare a concepire. Si tratta di un’iniziativa davvero particolare il cui obiettivo è sostanzialmente quello di creare un fondo per garantire alle donne un’assistenza in caso di problemi di fertilità. Il contributo versato dagli utenti infatti è a fondo perduto.

Glow è gratuita e come ho sottolineato parlando dei pericoli delle app gratuite per fare business vengono venduti i dati dei clienti. I quali in questo specifico caso saranno forse un po’ più interessati a contribuire. Infatti l’obiettivo dell’app è collezionare dati per migliorare le cure per la fertilità.