Negli scorsi giorni ho provato ad acquistare un biglietto per un viaggio in treno dal mio iPhone. È stata una tragedia come tutte le altre volte che ci ho provato, finendo poi con il concludere l’acquisto sul computer. Da pochi giorni Italo ha debuttato sull’App Store con la propria app, ma come sui binari anche in questo caso la concorrenza con Trenitalia sembra spingere entrambe verso il basso piuttosto che verso l’alto.

Partiamo dalla lingua. L’app di Trenitalia, Pronto Treno, non ti consente di scegliere la lingua e ti obbliga a usare quella dello smartphone. Italo invece ti permette di impostare l’app in Italia o inglese. È poca cosa, vero, ma dimostra attenzione ai dettagli che, alla fine, è quella che fa la differenza.

Ok, parliamo di cose serie. Pronto Treno, una volta compiuta la ricerca, ti consente sì di vedere tutte le opzioni di prezzo, ma non di ordinare i risultati in base al costo del biglietto, come avviene su desktop. Insomma, manca l’opzione “mostra prezzo più basso” che sono sicuro sia la più usata da tutti, all’infuori di Trenitalia. L’opzione per richiedere la fattura non è presente almeno fino a quando non arrivi alla procedura di pagamento e temo neppure dopo, ma non ho verificato perché non ho acquisto alcun biglietto tramite l’app.

Italo invece ti mette davanti subito tutte le opzioni e i prezzi, in maniera decisamente più trasparente. Compiuta la scelta del viaggio, puoi personalizzare il posto in carrozza e richiedere la fattura.

Nessuna delle due app consente di acquistare i biglietti attraverso PayPal, ma entrambe richiedono l’uso di utilizzare la propria carta di credito. On line invece questa cosa si può tranquillamente fare e sinceramente, viste le condizioni in cui operano (il wi-fi funziona poco e male su entrambi i treni) e come sono fatti i loro siti, preferisco usare PayPal. Italo però ti consente di acquistare biglietti con i punti.

L’app di Italo surclassa Pronto Treno quando si tratta della gestione del proprio account. Pulita, semplice, di facile consultazione. A Trenitalia non mancano i dati, ma la consultazione dei viaggi è limitata a quelli futuri e non è possibile ricevere notifiche personalizzate relative ai propri itinerari. In compenso, Pronto Treno è più stabile e non va mai in crash.

C’è poi il non trascurabile fattore privacy. Italo nasconde tutti i tuoi dati, mentre nell’app di Trenitalia questi sono consultabili da chiunque abbia in mano il telefono. Poco male perché Trenitalia non offre l’opzione di registrare la propria carta di credito e quindi nessuno potrà comprarsi biglietti al posto tuo, ma comunque si tratta sempre di una dimostrazione di poca attenzione ai dettagli.

Alla fine vince Italo per praticità: informazioni sul tuo viaggio, consultazione dello storico, ma soprattutto ricerca del miglior prezzo e acquisti con i punti fanno la differenza. Ci mettessero anche un’opzione per pagare con PayPal e togliessero l’inutile schermata iniziale, non ci sarebbe partita.

Se siete interessati alle migliori app iPhone, vi consiglio di consultare l’elenco delle app più utili su iPhone che abbiamo stilato qualche settimana fa.