L’app per gestire il proprio calendario è a mio parere una delle più importanti. Se siete di quelle persone che hanno un impegno via l’altro è fondamentale e se non siete pieni di riunioni e meeting potete usarla per ordinare i vostri task. Calendar 5 è un’app che consente di fare entrambe le cose e che se usate Gmail vi tornerà molto comoda. Potete infatti trasformare ogni mail in un task che, come vi ho raccontato nella mia recensione, potrete poi sfogliare all’interno di Calendar 5. Negli scorsi giorni l’app di Readdle è stata aggiornata con un paio di interessanti update e quindi merita che se ne torni a parlare.

La novità principale è la capacità dell’app di sfogliare i vostri contatti mentre create un evento e suggerirvi, per esempio, di inviare un invito alla persona che dovete incontrare non appena avete finito di scrivere il suo nome.

L’altra novità di rilievo è la possibilità di importare i file .ics per creare direttamente eventi nel calendario, come faremmo sul Mac.

La cosa più bella di tutte è però il notification center, a dire il vero non così facile da trovare. Una volta tappato sul menu per cambiare modalità di visione infatti potete tirare giù il calendario e vedere gli inviti ricevuti, accettarli o rifiutarli.

Purtroppo l’app non supporta ancora l’italiano e per sfruttarne appieno le funzionalità siete costretti a creare gli eventi usando l’inglese. Motivo per cui, dopo il rilascio di Fantastical 2, che già usavo su desktop, sono passato al rivale. Su iPhone, ma non su iPad, dove non c’è scelta e Calendar 5 è senza dubbio la miglior app in circolazione. Se usate Google Calendar potete passare da un’app all’altra senza problemi.

Calendar 5 costa di base 6,49 euro. Potete però provare la versione gratuita per farvi un’idea, e magari risparmiare comprando solo gli add-on che vi servono.