Fin dal primo giorno che l’ho provata, Mailbox è divenuta la mia app per consultare la email su iPhone. Il motivo? Semplice: mi permette di raggiungere l’inbox zero con un paio di swipe. A parte qualche piccola imperfezione (la sincronizzazione per esempio non è sempre perfetta), se ci fosse la relativa app per Mac sarei disposto a pagarla parecchi euro. Purtroppo dopo l’acquisizione da parte di Dropbox gli sviluppatori di Mailbox, che per altro nei giorni scorsi hanno chiuso l’altra loro app Orchestra To-Do, sembrano essersi seduti sugli allori.

Così ho ricominciato a guardarmi attorno e negli scorsi giorni ho provato Evomail, che a maggio era già uscita su iPad. Evo riprende in buona parte il concetto degli swipe introdotto nella mail da Mailbox e già ripreso da Apple per l’app mail di iOS 7, che non è per niente male. Per certi aspetti Evomail riprende Sparrow, soprattutto perché consente di accedere a tutte le label di Gmail assegnando a ognuna di queste un colore. A differenza di Mailbox infatti con Evomail non siamo obbligati a spostare le nostre etichette / cartelle sotto quella di Mailbox. Inoltre Evo supporta anche Yahoo! e iCloud, mentre Mailbox è limitata a Gmail.

Come Mailbox, Evomail permette di rinviare una mail in modo che ritorni nella nostra inbox quando preferiamo. Con uno swipe verso destra archiviamo, verso sinistra cancelliamo oppure (l’opzione è nelle impostazioni) rinviamo. Questa cosa però Mailbox la fa meglio, perché offre la doppia opzione: swipe corto verso destra archivia, lungo cancella, e nella direzione opposta corto rinvia e lungo archivia sotto l’etichetta che vogliamo.

Se il primo impatto con Evomail è molto positivo, poi i nodi vengono al pettine. Finora infatti suppongo che anche voi la preferireste a Mailbox, ma ora vi dico che purtroppo con Evo non potete utilizzare un’unica inbox per tutte le email, ma siete costretti a passare da un account all’altro. Inoltre non sento la necessità di connettere i miei account social alla email per condividere mail o avere gli avatar dei miei contatti, anche se posso convenire che a qualcuno piacerà.

Per il momento continuo a preferire Mailbox, ma sulla carta inizio a pensare che abbia più potenziale Evomail.