Se vi serve una semplice app per tenere traccia della lista delle cose da fare, Clear di Realmac Software può fare al caso vostro. In Clear ci sono solo le liste, ma l’app è pensata per essere innanzitutto semplice e piacevole da usare ed è integrata di solito con le migliori app per iPhone. Per esempio potete creare un task in una lista di cose da fare tramite Dispatch, Drafts o Launch Center Pro. Normalmente l’app costa 4,49 euro e a chi ha già scaricato l’originale versione per iPhone fino a poco tempo fa veniva chiesto di ripagare per avere la versione universale, buona anche per iPad. Ora invece potete fare l’upgrade gratuitamente, ma solo in un paio di occasioni.

Gli sviluppatori infatti si sono accorti di aver fatto un gran casino rilasciando una nuova versione, chiamata Clear+. Quindi che hanno fatto? Hanno prima rimosso la versione originale, e poi cancellato Clear+ per rendere universale la prima versione dell’app, ricaricata sull’App Store. Se avevate scaricato quella, ora vi ritrovate con un’app che funziona sia su iPad che su iPhone. Viceversa, per continuare a ricevere gli aggiornamenti dovete passare all’app originale, che di fatto ora è equivalente. Lo so, ci si capisce poco. Fate così: segnatevi a questo link e riceverete una mail per sapere quando l’app sarà gratuita.

Lo sarà per sole 24 ore quindi se non avete mai comprato l’app sarà il momento giusto per scaricarla. E, vi assicuro, ne vale la pena. Clear ha anche un’app per Mac che a dire il vero costa parecchio (9 euro) e che ovviamente è totalmente inutile se non avete l’app per iPhone.

Clear sarà sufficiente ai più per organizzare le proprie attività, prioritizzando le cose da fare semplicemente muovendole su e giù e sfruttando i gradienti di colore dell’app. Non si tratta però di un sistema di task management. Se cercate qualcosa di più sofisticato vi consiglio di scegliere fra Todo Cloud, Things e Omnifocus partendo magari dalla nostra comparativa. Se invece siete in cerca di qualcosa di semplice, date un occhio anche alle altre app per la to-do list di cui abbiamo parlato.