Ieri gli sviluppatori di Any.do, una delle migliori app per la to-do list, hanno rilasciato la promessa nuova app per il calendario. Che, molto semplicemente, si chiama Cal ed è gratuita. Se non avete ancora provato iOS 7 e volete avere un’idea di come sarà, potete provare Cal che oltre ad avere quel gusto flat del nuovo sistema operativo di Apple non è neppure male come app.

Dico subito che le continuerò a preferirle Sunrise, ma se siete utenti di Any.do dovreste farci un pensierino.

Cal importa il vostro calendario direttamente da quello dell’iPhone e i vostri contatti da Facebook, così che potete taggarli quando create un evento per poi inviargli una email. Questa funzione dovrebbe supportare l’italiano, ma credo che funzioni solo se avete impostato l’italiano come lingua del telefono. Importa anche i luoghi, ma sempre da Facebook e non da Foursquare. L’app è molto carina, non c’è che dire: per passare da un giorno all’altro basta fare uno swipe, mentre lascia un po’ a desiderare la visione mensile, simile a quella del calendario di Apple. Spicca l’assenza dell’agenda con gli eventi uno in fila all’altro, mentre è carina l’idea di utilizzare come sfondo foto diverse per ogni giorno. Si tratta di una cosa che fa già Mailbox per premiare chi arriva all’inbox zero, ma Cal punta su Tumblr anziché su Instagram.

Ogni appuntamento si presenta con la faccina dei partecipanti, la possibilità di inviargli una mail e la localizzazione dell’evento sulla mappa. È anche possibile far gli auguri ai vostri amici su Facebook nel giorno del loro compleanno senza neppure abbandonare l’app.

Alla fine della fiera però l’app lascia il tempo che trova, a meno che voi non siate dei grandi utilizzatori di Any.do: in quel caso l’integrazione dei task nel calendario può risultare una cosa molto comoda.