Avete presente tutti gli inviti che vi arrivano dai vostri amici su Facebook per giocare ai giochi disponibili sul social network, oppure per entrare nel circolo “vizioso” di quella o di quell’altra applicazione? Bene, nonostante questi inviti non potete conoscere il parco applicazioni di Facebook

Negli Stati Uniti Facebook ha dato vita ad un vero e proprio marketplace con tutte le applicazioni che si possono installare ed usare nella cornice del social network blu, sia che si navighi da computer, sia che si consulti la propria bacheca da uno smartphone.

Era già nell’aria all’inizio di maggio quanto Zuckerberg aveva indicato come obiettivo quello di unificare sotto la stessa cornice, tutta una serie di operazioni legate all’acquisto, alla selezione e al download delle applicazioni per i diversi dispositivi.

Per capire l’importanza di un unico snodo verso il mondo delle applicazioni, basta dare qualche numero: i videogiocatori sul social network sono circa 230 milioni di persone al mese. Esistono più di cento titoli, nel dettaglio 130, che hanno superato da tempo la quota di un milione di iscritti.

E in più c’è l’ingresso sul mercato delle app di nuovi prodotti. Facebook ne ha pubblicate altre 4.500 proprio di recente. Adesso non resta che sperimentare i vantaggi dell’App center.