Come già annunciato nei giorni scorsi (ma forse non tutti lo hanno già letto) il popolare film sulla guerra del Vietnam del 1979 Apocalypse Now potrebbe diventare un videogioco. Tutto dipende dalla raccolta fondi su Kickstarter: se l’obiettivo di 900 mila dollari verrà raggiunto, allora il progetto diventerà realtà. Nell’attesa – e per ingolosire i fan e quindi attirare nuovi finanziamenti – gli sviluppatori hanno rilasciato il primo teaser trailer del progetto che potete vedere qui sotto.

Dal video promozionale pubblicato oggi non sembra che il titolo sia poi cosi lontano dal suo completamento, anche se la qualità video non è delle più esaltanti. Ma la grafica non è tutto. A far ben sperare sono soprattutto le parole degli sviluppatori, i quali hanno parlato di una trasposizione di spessore, niente a che vedere con un banale “Call of Duty nel Vietnam”, ma un prodotto che miscela tinte horror e atmosfere psicologiche.

A lavorare al titolo è un neonato team di sviluppo di cui fanno parte diversi dipendenti esperti e che hanno già lavorato a titoli come Fallout: New Vegas, Neverwinter Nights 2, Wasteland 2, Torment e Star Wars Galaxies. Il progetto è ancora lontano dall’essere finanziato totalmente: su Kickstarter la cifra raggiunta nel momento in cui scriviamo è di poco più di 150 mila dollari. Ricordiamo che l’obiettivo è di 900 mila dollari, e se il gioco dovesse ottenere la cifra richiesta non sarà disponibile sul mercato prima del 2020.

Francis Ford Coppola, regista del noto film, non è coinvolto direttamente nel progetto anche se lo supporta e ne è entusiasta. “Quaranta anni fa – spiega il regista – decisi di lanciarmi in un progetto capace di influenzare generazioni di spettatori negli anni a venire. Oggi, mi sono unito a dei nuovi temerari, una squadra che vuole creare una versione interattiva di Apocalypse Now, dove sarai il capitano Benjamin Willard durante la guerra del Vietnam”