Oggi, Angry Birds Friends è arrivato su Android: la versione per iOS dovrebbe essere pubblicata a momenti, ma iTunes non sembra ancora elencarla tra le app. Concepito inizialmente per Facebook, il gioco ripropone le caratteristiche della variante sul social network. La novità principale è costituita dai tornei, nei quali sfidare gli amici di Facebook: dopo un tutorial obbligatorio, bisogna concedere l’autorizzazione al social network per iniziare a giocare davvero. Non sono più disponibili i livelli tradizionali di Angry Birds.

Gratuita sul Play Store, Angry Birds Friends occupa circa 48Mb e include i power-up della versione su Facebook: effettuato il login, troverete gli amici in classifica. I tornei, al solito, hanno cadenza settimanale e propongono sei gare da completare col punteggio più alto. Poiché l’applicazione stata pubblicata di giovedì, il primo torneo durerà soltanto tre giorni. All’installazione su Android sono accreditate 200 monete virtuali da utilizzare per comprare i power-up oppure degli accessori, con cui abbellire il proprio avatar.

Le stelle raggiunte in ogni singolo livello attribuiscono due, quattro od otto monete da aggiungere al credito predefinito. Non c’è limite ai tentativi, come previsto da Angry Birds Star Wars sul social network, e in partenza sono disponibili cinque power-up di ogni tipologia. I personaggi e la grafica non differiscono granché dalla versione originale di Angry Birds: l’onnipresenza della classifica, nella barra laterale destra, è piuttosto fastidiosa. Nel complesso, però, penso che gli estimatori lo troveranno molto divertente.