Il 4 ottobre, Google potrebbe annunciare, oltre ai suoi nuovi dispositivi hardware, anche una novità software: Andromeda. Secondo le indiscrezioni trattasi di una piattaforma fusione tra Android e ChromeOS. Di un nuovo sistema operativo mix tra Android e ChromeOS si è speculato molto nel tempo ma sembra che questa volta Google sia pronto ad annunciare qualcosa di davvero concreto. Nelle intenzioni, Andromeda dovrebbe rappresentare l’anello di congiunzione tra il mondo mobile ed il mondo PC e rappresentare un’alternativa per i produttori che vogliono realizzare tablet di grandi dimensioni o ibridi 2-in-1, una categoria di prodotti che su Windows 10 sta ottenendo un grande successo. Per altri, invece, Andromeda potrebbe diventare una piattaforma unica sia per il mondo mobile che per quello desktop, un po’ come Windows 10 di Microsoft.

Alcuni riferimenti a questa innovativa piattaforma sarebbero stati trovati all’interno del codice di Android 7.0 ed i primi test sarebbero stati svolti all’interno del Nexus 9 che offre una buona potenza hardware. Trattasi, ovviamente, di speculazioni perchè sull’unificazione dei due sistemi operativi è stato detto di tutto nel corso del tempo. Tuttavia, qualcosa di importante sarà sicuramente annunciato. Hiroshi Lockheimer, VP Android, attraverso il suo account Twitter ha, infatti, evidenziato come il 4 ottobre 2016 sarà una data che potrà essere ricordata per importanza come quella che 8 anni fa segnò la nascita di Android.

Google, dunque, oltre agli smartphone Pixel ed ad altri dispositivi hardware potrebbe presentare qualcosa di rivoluzionario sul fronte software. L’attesa, dunque, è altissima e tra pochi giorni Big G potrebbe stupire con la presentazione di qualcosa di davvero nuovo ed innovativo.