Android ha un merito molto importante: quello di aver emancipato gli smartphone dalla dittatura o dal predominio della Apple e di iOS. Adesso però deve fare i conti con una frammentazione che può portare anche allo sviluppo di alter ego difficili da controllare.

Il caso è quello raccontato sul blog di Alibaba, l’equivalente cinese di eBay. In pratica l’Acer avrebbe annunciato qualche giorno fa il lancio di un nuovo progetto open source, vale a dire di un nuovo sistema operativo Aliyun, basato sul kernel Linux ma diverso da Android.

Un modo per mettere i bastoni tra le ruote all’espansione di Google che tra l’altro ha mal digerito le voci su Aliyun che – a parte il kernel Linux – si differenzia poi da Android per il suo essere basato su cloud e HTML5. Le app erano pronte ed ospitate proprio su Alibaba, dietro la quale, però si muove Yahoo!.

Per questo motivo Google avrebbe chiesto di non creare versioni non compatibili di Android. L’evento Acer, a questo punto, è stato cancellato. Tra l’altro, come sottolineano alcuni osservatori, Acer fa anche parte dell’Open Handset Alliance, conosciuta con l’acronimo Oha, che è una specie di cartello creato proprio da Google per riunire tutte la aziende impegnate nella realizzazione di smartphone targati Android.