La nuova versione del sistema operativo mobile Google, che dovrebbe rispondere al nome di Android N, potrebbe non essere dotata di un app drawer. Sarebbe un cambiamento estremamente forte ed importante da parte dell’azienda, che in diretta concorrenza con Apple e iPhone, potrebbe scegliere di posizionare tutte le applicazioni e le relative cartelle organizzative direttamente nella schermata home, eliminando il tasto per l’accesso alla schermata con tutte le app, posizionato al centro degli accessi rapidi in basso nella home del sistema operativo. Su Android Marshmallow sono molte le compagnie che ancora propongono questo strumento, mentre alcune come Samsung, LG e Xiaomi hanno già effettuato la sua rimozione o dato la possibilità agli utenti di scegliere se visualizzarlo o meno.

L’indiscrezione sembra avere già alcune conferme anche se in maniera indiretta, come riportato da Phone Arena nelle scorse ore. Sul profilo Twitter ufficiale Google Maps è stato infatti pubblicato un video che mostra (chissà sino a che punto volontariamente) la nuova versione dell’applicazione in esecuzione su una versione stock di Android senza app drawer, e presumibilmente si tratta di Android N vista la diversità dell’interfaccia. L’indizio si può vedere nel video all’interno del tweet di seguito:

Ciò non significa che la cosa sia destinata a diventare definitiva, ovvero che Android N vedrà la rimozione senza possibilità del menù di navigazione tra le applicazioni. Probabilmente Google darà agli utenti la possibilità di scegliere se visualizzare o meno l’app drawer, così come di esprimere il loro gradimento per la sua rimozione di default, con la previsione che possano essere parecchi a non essere a favore, visto che renderebbe Android molto simile ad iOS in una delle sue feature caratteristiche, la mancanza di un menù con tutte le app in home. Non ci resta che attendere la Google I/O 2016 di maggio per saperne di più.