Google l’ha confermato a CNET: il burst mode arriverà presto su Android. Di che stiamo parlando? Si tratta di una funzione che permette alla fotocamera di scattare più immagini in successione. Una cosa che Apple ha recentemente introdotto con iOS 7 e che la stessa Google ha mostrato in parte con il Nexus 5 e la sua funzione HDR+. Il burst mode – che sarà reso disponibili agli sviluppatori tramite API – consentirà di catturare più immagini in velocità, così da salvare la migliore. O compiere più scatti per poi ricombinarli in un’unica immagine che prenda il meglio da ogni scatto.

Non è questa l’unica novità confermata da Google. Con la nuova fotocamera di Android ci sarà pure la possibilità di catturare immagini in RAW, un particolare formato privo di compressione utilizzato dai fotografi professionisti.

Insomma la promessa di Vic Gundotra di un Nexus migliore della DSLR potrebbe presto realizzarsi. Per il primo momento a beneficiare di questo che sarà sostanzialmente un aggiornato software dovrebbero essere i possessori di Nexus 5.

Intanto gli sviluppatori Android si erano già portati avanti con il lavoro. Sul forum di XDA infatti c’è già un thread su come migliorare le prestazioni della fotocamera Android e un’apk da installare sul Nexus 5, se volete provare.

Seguite Silvio Gulizia su Twitter e Google Plus