Riportando le ultime indiscrezioni per Key Lime Pie, ho affermato che «non uscirà una versione 4.3» di Android a luglio: Sebastiano Gottardo, giustamente, ha segnalato un leak che riguarderebbe il nuovo tablet di ASUSTeK — appena sottoposto all’approvazione della Federal Communication Commission. Il documento riporta la sigla JWR11 che, fra le stringhe identificative del device, rappresenta proprio la versione del sistema operativo. Poiché Android 4.2.2 riporta JWR10, JWR11 dovrebbe essere un successivo rilascio per Jelly Bean.

Né ASUSTeK, né tanto meno FCC possono permettersi di sbagliare. La richiesta è stata inoltrata il 7 giugno: l’autorità statunitense impiega da otto a dodici settimane per l’approvazione, ma ha concepito un nuovo sistema – in collaborazione col Telecommunications Certification Body (TCB) – che rende molto più rapido questo processo. Potrebbero bastare sette o quattordici giorni. Quindi, Android 4.3 uscirà davvero tra la fine di giugno e l’inizio di luglio? È probabile, però potrebbe benissimo arrivare in ottobre come Android 5.0.

Nella fotografia potete leggere JDQ39 che identifica la build del Nexus 4 con Android 4.2.2. Ho controllato pure su Nexus 7 e, prevedibilmente, riporta la stessa sigla. Confrontandomi con Marco Usai, ho concluso che dipenda dalla distribuzione dei dispositivi: lui ha acquistato il tablet a Londra e, quindi, è identificato come JWR10. Posto che una versione 4.3 sarebbe una pessima idea, ho commesso un errore utilizzando l’indicativo per sostenere che non esista. L’ultimo rilascio di Gingerbread è GWK74 per fare un altro esempio.