Google ha cambiato l’interfaccia di KitKat, proponendo l’aggiornamento alla versione 4.4.2, e inserito una modifica significativa: i futuri dispositivi non potranno avere un tasto fisico. Io ho un Nexus 4 e sono abituato all’assenza del pulsante, ma Samsung lo posiziona su tutti i propri smartphone – incluso il Galaxy S4 – e potrebbe incontrare diverse difficoltà. Come faranno i possessori di quel modello a effettuare l’ultimo update del sistema operativo? Esistendo comunque una Nexus Edition, il problema al momento non esiste.

Non temete, il Galaxy S4 supporterà Android 4.4.2, perché la novità non è ancora «mandatoria» — traslitterato dal gergo nella lingua inglese. Distribuendo il prossimo S5, però, farebbe bene a escludere quel caratteristico tasto fisico: con KitKat aumenta l’utilizzo della superficie e un pulsante inficerebbe l’ergonomia dell’interfaccia. Un cambiamento visibile, che io ho notato su WhatsApp, riguarda anche le notifiche di sistema. Le icone non appaiono più inserite nella barra superiore nera, bensì in trasparenza sul lock screen.

Per quanto sia paradossale, il nuovo launcher di Android 4.4 – che rappresenta l’unica differenza grafica introdotta con KitKat – è destinato a costituire una sorta di “spartiacque” nella realizzazione degli smartphone. Apple ha arricchito il tasto fisico su iPhone con Touch ID, mentre Google preferisce rimuoverlo del tutto. Iniziando a utilizzare il Nexus 4 pensavo che avrei avuto parecchi problemi, proprio a causa dell’ampia superficie del device, però devo ammettere che con l’abitudine lo trovo molto più comodo del previsto.

Photo Credit: Janitors via Photo Pin (CC)