Android 4.3, dopo alcuni legittimi dubbi sulla sua esistenza è ormai una realtà. Dopo che il firmware di Android 4.3 è stato estrapolato da un Galayx S IV Google Edition e reso disponibile per tutti i Galaxy S IV, non ha più segreti. Google, stando alle ultime indiscrezioni sarebbe intenzionata a distribuire i vari componenti della versione di Android sul Google Play Store.

Questa scelta, apprezzata da molti utenti e già iniziata col rilascio della tastiera stock di Android proseguirà probabilmente nelle prossime settimane. Giusto ieri discutevo con un amico riguardo la possibile mossa di Google. Una scelta intelligente visto che sarebbe possibile – almeno sulla carta – affiancare le app stock a quelle del proprio dispositivo senza problemi di conflitti. Da utente Android e possessore di Galaxy S II, quindi con personalizzazioni di Samsung, ho sempre ricercato un’esperienza stock. L’UX stock di Android è in realtà molto ricercata e i vari produttori, su tutti Motorola e ASUS, l’hanno capito e cercano di non personalizzare eccessivamente il sistema. Probabilmente il feedback degli utenti deve aver portato Google a prendere questa decisione attesa per anni.

Aspetto con ansia il rilascio dei vari componenti di Android da parte di Google per dare una seconda chance al mio dispositivo, pronto ad essere sostituito a breve. Una mossa che gli utenti ma anche i produttori potrebbero apprezzare visto che sarebbe – in linea teorica – più facile integrare i componenti stock di Android anziché creare appositamente app con le medesime funzionalità.

photo credit: Sylvain Naudin via photopin cc