Sarà presentata il 4 ottobre l’ultima versione dell’iPhone anche se i rumors hanno già descritto al grande pubblico le caratteristiche del nuovo gingillo messo in campo dalla Apple. Questa società a quanto pare, fa innamorare l’utenza dei suoi prodotti.In Italia avere un computer Apple o possedere un iPhone è diventato di fondamentale importanza. Una recente ricerca dimostra l’aumento del numero di persone che amano essere connesse sempre e sfogliano pagine web, oppure aggiornano lo stato dei propri profili virtuali tramite un cellulare di nuova generazione.

Tra questi strumenti l’iPhone è l’unico che crea dipendenza. Questa affermazione nasce da uno studio di qualche anno fa che aveva assimilato il rapporto degli utenti con iPhone e iPad ad una tossicodipendenza. Adesso è stato reso noto un altro studio importante.

La firma della ricerca è sempre di Martin Lindstrom, esperto di neuroscienza applicata al marketing. Il suo obiettivo è quello di conoscere gli strumenti che i brand mettono in campo per manipolare la sfera affettiva e  i desideri dei consumatori.

Ecco la Apple è riuscita a costruire uno strumento, l’iPhone per l’appunto, che fa innamorare le persone. Nell’usare questo dispositivo il cervello degli adulti reagisce come di fronte al partner. In alcuni casi la reazione di un utente davanti al suo iPhone si può assimilare a quella di un fedele di fronte al capo della chiesa.