Le indiscrezioni sullo smartphone di Amazon sono riprese a intervalli più o meno regolari, ma non abbiamo certezze sull’effettiva esistenza del device. Tuttavia, un nuovo rumor inizia a preoccupare la concorrenza: l’azienda potrebbe davvero produrre il dispositivo e soprattutto regalarlo agli utenti. Non è una notizia «fuori dal mondo», perché diversi operatori telefonici adottano simili strategie — regalando o vendendo gli smartphone a un prezzo contenuto, con uno o due anni d’abbonamento alla tariffa per la trasmissione dati.

È una formula consolidata pure in Italia, sebbene la qualità dei dispositivi in comodato d’uso gratuito non sia paragonabile all’offerta statunitense. La differenza, però, è nei contenuti: Amazon non è un operatore telefonico, ma essenzialmente un negozio virtuale. Le app gratuite di tablet e smartphone hanno già “ribaltato” la prospettiva, offrendo degli abbonamenti mensili alle funzionalità avanzate. Prendete Evernote e RunKeeper, ad esempio. Lo smartphone di Amazon – ammesso che esista – potrebbe adottare la stessa strategia.

Poiché Amazon dovrebbe annunciare anche una nuova console, non escluderei che entrambi i device prevedano quest’offerta: l’azienda distribuisce di tutto, dagli eBook ai film e alle serie televisive, e ha già il proprio market per Android. Distribuire gratuitamente uno smartphone potrebbe essere molto interessante, specie se fosse sostituito a ogni aggiornamento dei componenti. Risolverebbe al consumatore l’imbarazzo della scelta — portandolo a investire sui contenuti multimediali. È ancora da capire quanto costi un abbonamento.

Photo Credit: Yutaka Tsutano via Photo Pin (cc)