Essere il padrone indiscusso dell’e-commerce non basta ad Amazon, che ora punta anche il mercato della musica in streaming.

Il colosso di Jeff Bezos vuole aggredire il mercato della musica in streaming sfidando giganti come Apple e Spotify. Ancora nulla di ufficiale, ma è da diversi mesi che le indiscrezioni a riguardo si fanno sempre più insistenti.

L’ultimo rumor arriva dal sito ReCode il quale fa sapere che il lancio della piattaforma musicale di Amazon sarebbe molto vicino, addirittura previsto per il mese di settembre. Amazon lancerebbe un servizio di musica in streaming ad abbonamento, con un prezzo di circa 10 dollari al mese e quindi in linea con i competitor Spotify, Apple Music e altri protagonisti del settore.

ReCode fa inoltre sapere che potrebbe esserci anche un mini abbonamento da 4 o 5 dollari mensili con musica illimitata solo su Echo, il device a forma cilindrica che funge sia da speaker che da assistente personale.

Amazon ha già una sua offerta musicale in alcuni paesi denominata Prime Music, ma si tratta di un servizio on demand con un catalogo non molto ricco che arriva a circa un milione di brani. Davvero poco se si considera che i concorrenti come Spotify arrivano ad offrire oltre 30 milioni di canzoni.