Amazon è interessata ad aprire una nuova sede nella zona di Shanghai, sfidando il diretto concorrente Alibaba. La Cina, infatti, è un mercato complesso e in cui poche aziende occidentali sono riuscite a conquistare l’utenza. L’obiettivo del colosso di Seattle è quello di accrescere la propria attività e sfidare la concorrenza locale.

Il mondo dell’e-commerce è cresciuto rapidamente, in questi ultimi anni. Amazon è una delle principali aziende che è riuscita ad affermarsi in occidente, sbarcando in nuovi mercati, tra cui anche l’Italia. Se da un lato la crisi economica continua a colpire l’Europa, l’Asia è il luogo su cui investire, in particolare la Cina. Il mercato cinese, infatti, è in rapida crescita e i colossi locali come Alibaba e JD.com stanno monopolizzando il mercato. Basti pensare che solo Alibaba vanta circa l’80% del mercato.

L’azienda di Jeff Bezos, quindi, punta a creare un primo insediamento nella nuova zona libera di Shanghai. Tutto ciò servirà come trampolino di lancio per un possibile ampliamento futuro. Sfidare aziende del calibro di Alibaba e JD.com è una sfida estremamente ardua, dal momento che Amazon è presente dal 2004 in Cina, ma il business occupa solamente l’1,9% delle sue attività totali. Il mercato cinese è in crescita e tutto ciò rappresenta un’occasione da non farsi scappare per il colosso di Seattle.

photo credit: luxuryluke via photopin cc