Amazon ha acquistato la catena di supermercati di prodotti biologici Whole Foods Market per 13,7 miliardi di dollari. Trattasi della più grande operazione di acquisizione mai fatta dal colosso dell’ecommerce. Whole Foods Market può contare su oltre 460 punti vendita in America, Canada ed Inghilterra ed è famosa per i suoi prodotti biologici e naturali. Il marchio continuerà ad operare autonomamente e la sede rimarrà sempre in Texas, così come l’attuale CEO rimarrà in carica.

Sia Amazon che Whole Foods Market hanno sottolineato l’importanza dell’accordo che dovrebbe completarsi entro la fine del 2017 quando la fusione sarà approvata dagli azionisti e dai regolatori. Ma l’aspetto più importante è quello che non è stato detto e cioè cosa se ne farà Amazon di una catena di supermercati.

Da tempo il colosso dell’ecommerce sta puntando su negozi fisici e su servizi come Amazon Fresh e avrebbe comodo accesso ad una serie di negozi già pronti e rodati in cui inserire i suoi prodotti e servizi. Anche se Whole Foods Market continuerò a lavorare in maniera autonoma è difficile pensare che il colosso dell’ecommerce non li sfrutti per vendere alcuni suoi prodotti come i Kindle o per testare altrove servizi di valore aggiunto proprio come Amazon Fresh.

Con questo investimento, Amazon si è comprato un jolly in grado di rivoluzionare il mondo della distribuzione per unire il digitale ed il reale. Nei prossimi mesi si scoprirà cosa il gigante dell’ecommerce ha deciso di fare con questa enorme catena di negozi.