Il Salone Internazionale del Libro di Torino vedrà, per la prima volta, la partecipazione di Amazon Publishing, la casa editrice di Amazon che ha iniziato la propria attività in Italia nel dicembre 2015. I suoi primi autori racconteranno in tre panel, insieme ad Alessandra Tavella, Content Editor di Amazon Publishing, il loro approccio al romanzo rosa, l’esperienza del debutto con una nuova casa editrice e i diversi modi per creare un thriller.

La XXIX edizione del Salone Internazionale del Libro, che si svolgerà a Torino a Lingotto Fiere da giovedì 12 a lunedì 16 maggio 2016, è stata intitolata Visioni. Con questo tema, il Salone intende dare ospitalità alle esperienze di chi ha la capacità di guardare lontano, di darsi e vincere sfide che sembravano impossibili, di lavorare nel futuro e per il futuro attuando progetti forti, basati su una conoscenza vera, ma anche sul patrimonio letterario, artistico e filosofico che costituisce la nostra identità culturale.

Amazon Publishing ha raccolto la proposta del Salone del Libro e racconterà, attraverso la voce dei propri autori, l’origine delle prime storie pubblicate, il patrimonio personale e culturale a cui attingono e il metodo innovativo che caratterizza la casa editrice: la centralità del lettore e il rapporto diretto con lui attraverso i feedback su Amazon.it.

Il primo panel si terrà sabato 14 maggio dalle 15.30 alle 16.30 presso Spazio Autori, è intitolato La parola al femminile: sguardi diversi sui sentimenti e vedrà la partecipazione di Daniela Grandi, giornalista che ha pubblicato ad aprile È una specie di magia, e Marta Savarino, bancaria e autrice di romanzi ambientati in Francia e Scozia come il suo ultimo Tutta colpa del tè e Monica Lombardi, traduttrice e interprete, che pubblicherà Schegge di Verità, disponibile dal 28 giugno su Amazon.it.

Il secondo panel si terrà, sempre sabato 14 maggio, alle ore 17 presso lo spazio spazio Book to the Future, ed è intitolato Pionieri: i primi quattro autori italiani di Amazon Publishing. La scelta di abbracciare l’approccio editoriale di Amazon Publishing verrà raccontata da Maria Luisa Minarelli, studiosa di storia e autrice del giallo Scarlatto veneziano, da Riccardo Bruni, giornalista nominato al Premio Strega con la sua ultima opera La notte delle falene, e da Marta Savarino.

Domenica 15 maggio alle 11.30 in Spazio Autori si terrà il terzo panel, intitolato I diversi toni del brivido – voci a confronto. Il patrimonio culturale e storico da cui si può attingere per la scrittura di un giallo verranno affrontati dai già citati Maria Luisa Minarelli e Riccardo Bruni e da Federico Maria Rivalta, scrittore basato sui Colli Euganei che ha appena pubblicato i thriller Il segno mancante e Come tracce sulla sabbia.