Se avete visto su Amazon un prodotto che vi piace, ma non è ancora alla portata delle vostre tasche, nessun problema: da oggi potrete fare la vostra offerta. Proprio come succede con le aste di eBay. Il servizio non è ancora disponibile nella versione italiana ma solo in quella americana.

La nuova opzione di pagamento è chiamata “Make An Offer”, e comprende già ora 1500 prodotti. Una volta che l’utente ha inviato delle proposte economiche ai venditori, questi possono decidere se accettare o declinare proprio come sul sito concorrente eBay. Ovviamente i prodotti legati a questa tipologia di opzione non sono smartphone, tablet o altri device ma prodotti da collezione il cui prezzo può essere più o meno contrattabile.

Grazie a questa nuova possibilità, il gigante americano dell’e-commerce amplia il suo ventaglio di occasioni per gli utenti e si rende ancora più competitivo andando ad addentrarsi in un sentiero finora inesplorato e monopolizzato dal competitor eBay.

Se volete dare una sbirciatina al servizio sullo store americano, andate su questa pagina. Per quanto riguarda gli altri paesi, la società di non ha ancora dato alcuna informazione ufficiale in merito.