Amazon ha deciso di dare un’opportunità a tutti di diventare fattorini e di guadagnare soldi consegnando gli ordini dei clienti. Amazon Flex, questo il nome del servizio, permette a chiunque sia in possesso di una macchina e di uno smartphone Android di diventare un fattorino del famoso colosso dell’e-commerce. Trattasi di una piccola ma grande rivoluzione che cambia radicalmente l’approccio del mondo degli acquisti online. Amazon Flex è attualmente attivo solamente nelle città di New York, Baltimore, Miami, Dallas, Austin, Chicago, Indianapolis, Atlanta e Portland e prevede un corrispettivo compreso tra i 18 ed i 25 dollari all’ora per la consegna delle merci effettuata in totale autonomia utilizzando i propri mezzi di trasporto.

L’adesione è libera, chiunque, dunque, potrà diventare un fattorino di Amazon a patto di avere una fedina penale pulita che sarà verificata e di avere compiuto almeno 21 anni. L’attività lavorativa sarà molto flessibile e completamente on-demand. Gli utenti potranno, infatti, scegliere se lavorare due, quattro o otto ore al giorno programmando la giornata lavorativa con 12 ore di anticipo. I prodotti da consegnare saranno, in questa prima fase, legati al programma Amazon Prime ma il colosso dell’e-commerce punta di aprire Amazon Flex a tutto il catalogo dei prodotti.

In questa prima periodo, i mezzi di trasporto utilizzati saranno solo le auto ma in un secondo momento Amazon potrebbe aprire anche a moto ed alle consegne a piedi, ovviamente nelle località dove avrebbe senso.

Amazon, dunque, ha voluto rivoluzionare il classico concetto di e-commerce offrendo una ghiotta opportunità a tutti di poter lavorare per lui con flessibilità. Contestualmente, Amazon Flex permette al gigante dell’e-commerce di poter contare su un numero maggiore di spedizionieri in grado, quindi, di rendere più veloce il servizio di consegna, offendo, così, ai clienti un’esperienza di shopping migliore.