Aprirà a New York, a Manhattan, il primo negozio fisico di Amazon: la scelta è ricaduta su Midtown – nella stessa strada di Macy’s – e l’apertura è prevista per l’Avvento, in occasione delle feste natalizie. Lo store proporrà un’offerta contenuta di prodotti, destinati alla consegna rapida in giornata, a mo’ di showroom per promuovere gli acquisti online. Qualcosa di paragonabile alle gallerie temporanee che eBay organizza in concomitanza di festività o fiere di rilievo internazionale per avvicinare l’e-Commerce ai consumatori.

È il primo outlet nella storia ventennale di Amazon e, stando agli analisti, questa strategia riguarda il rafforzamento del brand: oltre a visionare i prodotti in esposizione, gli utenti potranno ritirare gli ordini effettuati online. Una dimostrazione di forza sulla quale l’azienda di Jeff Bezos punta molto, specie a fronte dell’insuccesso di Fire Phone – già a prezzo ribassato – e che non ha un piano definito. L’esperimento potrebbe essere fallimentare e dalla società non sono emersi troppi dettagli sulle dimensioni del negozio.

Sembra che Amazon stia studiando l’apertura da anni e New York non sia stata la prima città identificata come papabile: Seattle, in precedenza, avrebbe potuto ospitare il primo outlet aziendale. Vicino alla popolare Fifth Avenue, il negozio aprirà in 7 West sulla 34th Street — in un edificio di proprietà di Vornado Realty Trust. È all’incrocio con l’Empire State Building, una location molto importante che presuppone un grande investimento. L’apertura avrà l’effetto desiderato o il ritorno d’immagine sarà negativo? Presto per dirlo.

photo credit: Gerald Fittipaldi via photopin cc