SEGA e Twentieth Century Fox hanno annunciato Alien: Isolation, un titolo survival horror in prima persona che, dopo il flop di Colonial Marines, ha l’obiettivo di dare nuova linfa videoludica alla pellicola sci-fi di Ridley Scott proiettata nelle sale nel 1979.

Il gioco verrà sviluppato dal team Creative Assembly (creatori della serie Total War) e sarà disponibile nel corso del 2014 per PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One e PC. Dalle prime immagini viste sinora, sembra che il gameplay peschi a piene mani dalla serie Dead Space (il che non è un male, anzi. ndr).

In merito alla narrazione e alla vicinanza con le pellicole di Ridley Scott, Alistair Hope, creative lead di Creative Assembly, ha dichiarato: “In Alien: Isolation, abbiamo voluto riportare la serie alle origini per rendere l’esperienza molto vicina a quella del film del 1979 di Ridley Scott proponendo un coinvolgente survival horror. Il nostro Alien sarà una creatura terrificante, la sua intelligenza sarà pari solo alla sua ferocia, sarà brutale e inarrestabile. Questo sarà il gioco di Alien che i fan della serie stavano aspettando da sempre”.

Pare dello stesso avviso anche il presidente di Twentieth Century Fox, Jeffrey Godsick, che ha affermato: “Creative Assembly ha creato una esperienza di gioco davvero incredibile, catturando perfettamente l’essenza della franchigia di Alien, un classico indiscusso per oltre 35 anni. Questa partnership ha portato allo sviluppo di un videogioco semplicemente spettacolare che getta le basi per quello che sarà un anno importantissimo per la franchigia dato che coincide con il 35° anniversario di Alien”.