Alibaba, colosso cinese dell’e-commerce, prepara un nuovo investimento in Snapchat, l’app di messaggistica fondata nel 2011, preparandosi ad entrare di prepotenza con una quota nel mondo delle chat, e contribuendo con il proprio impiego di denaro a portare la valutazione complessiva di Snapchat sino a qualcosa come 15 miliardi di dollari, come riportato da Bloomberg.

L’investimento di Alibaba sarebbe secondo quanto appreso di 200 milioni di dollari, e come riporta Business Insider completamente indipendente da quello da 500 milioni per cui la stessa azienda cinese sarebbe stata in trattativa con Snapchat lo scorso mese. Non è dunque la prima volta che le due entità si trovano in trattativa, né con ogni probabilità sarà l’ultima, considerando che ancora in passato i contatti sono stati diversi, considerando che le parti sembrano essere state in discussione anche a luglio per una valutazione di Snapchat che, allora, avrebbe oscillato intorno ai 10 miliardi di dollari.

Snapchat ha raggiunto qualcosa come 468 milioni di dollari raccolti a dicembre, provenienti da 23 investitori tra i quali però non pare essere stata Alibaba. Così l’applicazione, destinata in origine ad un pubblico giovanile ed ora in corso di trasformazione a favore di contenuti volti all’informazione (vedi l’introduzione di Discover), è arrivata ad avere un valore stimato in quel momento tra 10 e 20 miliardi, arrivando a qualcosa come 649 milioni di finanziamenti totali ricevuti.

Come già accennato in precedenza, ricevendo l’investimento da 200 milioni di dollari in oggetto, Snapchat arriverebbe ad avere una valutazione di circa 15 miliardi di dollari, che la porterebbe ad essere almeno nell’ambito dei servizi di messaggistica a concorrere con un altro colosso, WhatsApp, che però ha circa 700 milioni di utenti contro i 100 di Snapchat. Ricordiamo inoltre che Facebook è stata in passato vicina all’acquisto del servizio, offrendo a fine 2013 tre miliardi di dollari per l’app con cui i contenuti inviati hanno una scadenza, in seguito alla quale si cancellano automaticamente. Snapchat, insomma, poteva essere molto vicina a Facebook ed alla stessa WhatsApp di cui ora è rivale, ma così non è andata; vedremo chi la spunterà, in termini di utenti e guadagni.