Alcatel, durante il CES di Las Vegas, ha ufficialmente presentato il tanto atteso OneTouch Watch, uno smartwatch dotato di quadrante circolare e che si interfaccia sia con dispositivi Android che iOS. Se da un lato il Moto 360 è considerato lo smartwatch per eccellenza, OneTouch Watch può essere il principale concorrente.

Alcatel punta a rivoluzionare il mondo degli smartwatch con OneTouch Watch, un dispositivo dotato di quadrante circolare e che avrà la particolarità di interfacciarsi con Android che con iOS. La forma tondeggiante e il design ricordano quelli del Moto 360 ed anche le funzionalità presenti all’interno del nuovo nato in casa Alcatel sono molto simili al dispositivo di Motorola.

OneTouch Watch, infatti, permette di gestire le notifiche, i dati relativi alla salute dell’utente e l’aspetto del sistema operativo. Per il momento, secondo chi ha potuto mettere per primo le mani sul dispositivo, l’interfaccia grafica è ancora molto acerba e le funzionalità sono piuttosto limitate. Per attivare lo schermo basta sollevare il polso, come già avviene con Android Wear, mentre la vera e propria interazione è possibile con tap sulla parte inferiore dello schermo. L’aspetto più interessante dell’Alcatel OneTouch Watch riguarda la durata della batteria che potrà variare da due fino a sette giorni.

Tra le caratteristiche tecniche troviamo vari sensori come quelli per la misurazione del battito cardiaco, accellerometro, giroscopio, altrimetro e compasso digitale. OneTouch Watch è uno smartwatch che sarà disponibile in quattro versioni diverse, due in resina e due in metallo. Anche sul fronte del prezzo di vendita, Alcatel ha cercato di contenerlo il più possibile, e, non a caso, questo smartwatch sarà reso disponibile al pubblico al prezzo di 149 dollari e sarà disponibile a partire da marzo.