Parliamo di Android, della versione mobile del sistema operativo, disponibile anche sugli smartphone LG, che avrebbe dovuto essere aggiornato per tempo entro la fine dell’anno scorso. Ma…Non sempre le ciambelle escono con il buco e quella dell’LG Optimus Black è davvero una ciambella malriuscita. Bisogna dirlo soprattutto a quanti hanno fatto affidamento sulle promesse legate a questo modello di telefono di nuova generazione.

Il terminale di cui parliamo è entrato sul mercato ad aprile dell’anno scorso e si diceva che entro la fine dell’anno 2011, sarebbe stato possibile aggiornare Gingerbread, il sistema operativo.

Poi è arrivata la notizia che una serie di bug imprevisti hanno costretto l’azienda a ritardare il rilascio dell’aggiornamento. Per mantenere almeno un po’ la promessa, è stato rilasciato un firmware, ma l’Android 2.3 che gli utenti italiani aspettavano non è arrivato.

O meglio, questa versione del sistema operativo c’è ma non nel nostro Paese. Finora hanno potuto beneficiare di questa evoluzione mobile soltanto gli utenti tedeschi, che hanno ricevuto la nuova versione di Gingerbread con un nome segreto: V20N.

Fortunatamente l’aggiornamento non ha interessato soltanto la Germania ed è stato esteso all’Ungheria, alla Polonia, al Portogallo e alla Spagna. Il fatto è che dalla versione Open Europe da cui sono “desunti” i firmware nazionali, non è ancora venuta fuori la versione italiana.