L’anno scorso Microsoft annunciò l’arrivo per iOS della tastiera Word Flow, sostanzialmente il porting della rinomata tastiera di Windows Phone. Grazie a questa tastiera, gli utenti in possesso di un iPhone potevano godere della medesima esperienza d’uso di digitazione degli utenti Windows. In particolare, la tastiera Word Flow portava con se il supporto swipe e l’ottimo sistema di scrittura predittiva. Una tastiera che sembrava poter prendere piede facilmente anche perchè nello scorso agosto, Microsoft rilasciò un importante aggiornamento.

Poi, però, più il nulla, almeno sino ad ora perchè la casa di Redmond ha deciso di mandare in pensione quest’applicazione. In realtà, il “danno” non è così grave in quanto la tastiera non ha mai lasciato i confini americani anche se era particolarmente apprezzata per velocità e precisione.

Il motivo sembra da ricercarsi nel crescente impegno sulla ben più nota tastiera SwiftKey che dall’anno scorso è di è proprietà di Microsoft. Quanto appreso sulla tastiera di Windows Phone su iOS sarà riversato su SwiftKey che di recente ha ricevuto anche un consistente aggiornamento.

Microsoft, infatti, evidenzia che ci vuole sperimentare un’esperienza di scrittura evoluta con i suoi software deve provare SwiftKey.