Il più grande negozio on line è fuor di dubbio quello di Amazon. Dopo di questo c’è quello di Apple, declinato nelle sue due versioni: prodotti e app. Ad accomunare le due aziende è l’incredibile numero di nostre carte di credito delle quali le due dispongono. E quando per comprare un prodotto basta un click o semplicemente appoggiare il pollice sul bottone home delle proprio iPhone, è facile capire come ogni desiderio sia molto vicino a diventare un acquisto.

A confermare l’ascesa di Apple nella speciale classifica dei negozi on line che fatturano di più è stata un’indagine di Internetretailer, ripresa oggi dal Wall Street Journal, secondo la quale Apple nel 2013 ha fatturato il 24 per cento in più.

Non è proprio così: infatti nell’indagine questa volta sono stati considerati anche i software venduti da Cupertino e non solo iPhone, iPad, iPod, Mac e accessori vari. Dunque, probabilmente anche lo scorso anno Apple avrebbe avuto una posizione migliore. Non sappiamo però se sarebbe stata in grado di superare Staples al secondo posto della classifica.

Classifica che potrebbe essere stravolta ancora di più con la prossima uscita della nuova Apple TV e del braccialetto che per ora chiamiamo iWatch e che sarà essenzialmente un rivale del Jawbone UP.