Da un po’ di tempo abbiamo assistito alla fusione fra tablet e notebook. Il risultato è un unico prodotto, un cosiddetto ibrido, in grado di eseguire le più svariate operazioni che potrebbero essere svolte da un notebook senza, però, compromettere la versatilità di un tablet.

Nell’accezione comune molti considerano questi dispositivi nulla più di tablet a cui si aggancia una tastiera, senza però considerare che, molto spesso, il tipo di aggancio fra i due dispositivi consente anche la duplicazione di unità di archiviazione e di batteria, oltre a espandere le funzionalità a 360°.

Ovviamente, tutti i grandi marchi hanno proposto la loro soluzione ibrida. Aspire Switch 10 è la risposta di Acer, un ibrido a tutti gli effetti: tablet con Windows 10 e tastiera full-size riescono a garantire lo svolgimento di tutte le operazioni eseguibili tramite computer senza compromettere la comodità e la portatilità.

Aspire Switch 10 vanta un meraviglioso schermo con risoluzione Full HD e una memoria interna da 32 GB. La tastiera non è una semplice tastiera poiché aggiunge porte USB e un hard disk interno con capienza pari a 500 GB. In tal modo sembrerà proprio di essere davanti al computer di casa.

Le dimensioni dell’ibrido non sono troppo contenute: nella combinazione tablet e tastiera si arriva a circa 25 mm di spessore e si oltrepassa il chilogrammo per quanto riguarda il peso. D’altronde, si parla di un computer a tutti gli effetti: Windows 10 riesce a garantire un’esperienza più che completa grazie anche all’integrazione di Cortana, l’assistente virtuale di Microsoft.

Windows 10 gira bene grazie a una discreta base hardware. Si parla di un processore Quad-Core Intel Atom Z3735F retto da 2 GB di RAM. Specifiche che non fanno rimpiangere un portatile vero e proprio o un computer desktop nel momento in cui Aspire Switch 10 viene utilizzato per le più normali operazioni: mail, navigazione in rete ed elaborazione di documenti, operazioni divenute ormai elementari e all’ordine del giorno.

Senza dubbio, invece, l’esecuzione di applicazioni più complesse è compromessa. Non si parla, in questo caso, solo di potenza di calcolo del processore, ma proprio di utilizzo nella vita di tutti i giorni. Aspire Switch 10 non è un prodotto pensato per l’esecuzione di videogiochi particolarmente elaborati o applicativi troppo complessi.

L’obiettivo di Aspire Switch 10 è ben altro: Acer lo propone a quella cerchia di utenti per cui un tablet è la base di partenza, ma per i quali in alcuni casi può essere restrittivo. Si propone dunque per il lavoro e lo svago senza troppe pretese.

Tutto ciò non viene proposto al prezzo di €449 che, per ciò che Acer offre, rappresentano un prezzo più che contenuto.