Insoddisfatta dall’avere solo uno o due dispositivi wearables sul mercato, Acer sta per invadere il mercato con una serie di tre prodotti. L’azienda sta preparando le “bande intelligenti” che mostrerà al Computex di Taiwan la prossima settimana. Con nomi quasi autoesplicativi, il Liquid Leap Active, Fit e Curve sono stati progettati con quasi tutte le classi di utente in mente.

Con la configurazione di base, l’Acer Liquid Leap active è progettato per l’utente “Young-Minded socialmente attivo“. Le caratteristiche che identificano il prodotto sono le bande intercambiabili con colori vivaci e le notifiche per le chiamate, messaggi, incontri, e, naturalmente, i social media. Può anche agire come un telecomando per la riproduzione multimediale dello smartphone.

Il prossimo è l’Acer Liquid Leap Fit, per coloro che sono più attenti alla salute. Perché? Poiché è dotato di un sensore per la frequenza cardiaca e un sensore di stress che può avvisare l’utente del fatto che sei al tuo limite. Anche se costruito per essere più sportivo, il Fit strizza l’occhio anche all’eleganza, con fasce in oro, argento, o finiture in nero metallizzato.

Parlando di classe, tuttavia, è Acer Liquid Leap Curve a farla da padrone. In sostanza, si tratta di un Fit con un design ancora più premium: a differenza dei due precedenti, il Curve ha uno schermo curvo da 1.40 pollici che sta piacevolmente al polso. Questo display è circondato da un telaio metallico, che, a sua volta, è affiancato da bande di materiale premio, che Acer non specifica.

L’Acer Liquid Leap Active, Fit, e Curve saranno in mostra a partire 2 giugno fino al 6 al Computex. Nessun dettaglio delle disponibilità è stato ancora rivelato.