Posso vantarmi d’essere stato il primo utente italiano (o comunque uno dei primi) a iscriversi ad About.me perché, il 16 dicembre 2010, ho “incalzato” Tony Conrad su Twitter e il cofondatore della piattaforma ha avuto la cortesia d’inviarmi un invito esclusivo. Già, ma cos’è About.me? L’ha spiegato Silvio Gulizia in un breve intervento di quest’anno sul personal branding, ovvero la gestione della propria identità sul web e oggi i blogger di About.me possono approfittare d’una nuova funzionalità per mostrare i propri interventi.

About.me permetteva già di mostrare i post scritti con Blogger o WordPress.com, ma per visualizzarli occorreva cliccare sull’icona del singolo servizio: nella notte è stato notificato agli iscritti un aggiornamento che permette d’integrare un riassunto degli articoli sulla propria pagina, semplicemente inserendo un feed tra i link preferiti. Basta andare su Edit PageLinksYour Feed e scrivere l’indirizzo del proprio blog o nel mio caso dell’archivio dei post scritti su Leonardo.it e About.me recupererà tutti gli interventi.

Non importa quale sia la piattaforma utilizzata, è sufficiente che abbia un feed e oggi tutti i servizi esistenti per creare dei blog lo prevedono. Da tempo non guardavo il mio profilo su About.me, però le novità introdotte negli ultimi mesi m’hanno convinto ad aggiornarlo: essendo un web designer preferisco gestire il personal branding dal mio stesso sito, tempo permettendo, ma About.me potrebbe essere un’ottima idea per acquistare un dominio di secondo livello e migliorare la propria reputazione online senza conoscere l’HTML.

Schermata di About.me (2 di 4) Schermata di About.me (3 di 4) Schermata di About.me (4 di 4)