Vi è mai capitato di navigare sul vostro cellulare e, per passare alla pagina successiva, ritrovarvi a premere un tasto che “magicamente” vi fa accedere involontariamente a siti erotici? Questo è ciò che accade a numerosi utenti che utilizzano il cellulare per effettuare ricerche sul web che vengono redirectati su pagine di servizi di abbonamento che viene automaticamente attivato senza nessun tipo di autorizzazione. Di questo problema che colpisce numerosissime persone si sono occupate “Le Iene” che, insieme ad Adiconsum, hanno realizzato un servizio, andato in onda lo scorso 21 maggio, in cui spiegano come poter risolvere questo spiacevole e spesso oneroso problema degli abbonamenti telefonici non richiesti (guardate qui il video).

Le pratiche commerciali scorrette sono in continua evoluzione ed è possibile smascherarle solo adottando precisi comportamenti che Adiconsum ha voluto elencare:

  • controllando periodicamente il resoconto del proprio abbonamento o, in caso di ricaricabile, telefonando al proprio gestore telefonico per conoscere a quanto ammonta il proprio credito residuo
  • leggendo attentamente gli eventuali messaggi che arrivano sullo smartphone. Potrebbero, infatti, informarti dell’avvenuta attivazione di un abbonamento, anche se da te non richiesto
  • seguendo le indicazioni riportate nel messaggio di solito è possibile disattivare subito l’abbonamento, ma questa deve essere immediatamente seguita dalla verifica del conto telefonico per vedere se c’è stato qualche addebito oppure da una telefonata al proprio gestore telefonico
  • segnalando l’avvenuta attivazione/addebito per abbonamento non richiesto alla Pagina Facebook di Adiconsum “Come ci succhiano i soldi dal telefonino”
  • contattando le sedi Adiconsum per ricevere l’adeguata assistenza e accedere alla conciliazione paritetica per ottenere il rimborso dovuto.

Queste pratiche commerciali scorrette – dichiara Pietro Giordano, presidente nazionale di Adiconsum – causano un grave danno economico alle famiglie e per questo a nostro avviso è necessario che Agcom e Antitrust prendano una posizione urgente ed efficace, anche in vista dell’imminente entrata in vigore della nuova direttiva consumatori”. Se doveste quindi riscontrare anomalie nel vostro credito residuo o abbonamenti indesiderati attivi sul vostro numero di cellulare contattate la fanpage di “Come ci succhiano i soldi dal telefonino”.