Ormai gran parte dei nuovi smartphone supportano il 4G,  nonostante sia fruibile solo in parte del territorio italiano, soprattutto al centro-nord. Nonostante ciò, si inizia a parlare già di 5G. Per la precisione, è stata ZTE ad avanzare una previsione sulla rete di prossima generazione.

In particolare, ZTE ha descritto uno scenario in cui la connettività wireless a super banda larga permetterà ai consumatori e alle organizzazioni l’accesso istantaneo ed on-demand ad applicazioni e informazioni in tempo reale nella vita quotidiana e nel lavoro, per una convergenza del mondo fisico e digitale. Sempre secondo il rapporto, il 5G favorirà la nascita di un nuovo ecosistema digitale nel quale ogni persona o macchina connessa potrà essere produttore e consumatore d’informazioni, portando ad una crescita esponenziale del traffico di rete.

Assisteremo inoltre alla nascita di una nuova concezione della rete, in cui la ricerca sul 5G non si limiterà all’espansione della rete, ma si concentrerà di più sull’esperienza utente, supportando una gamma di servizi molto più ampia, capace di soddisfare esigenze sociali e aziendali sempre crescenti.

Segui Andrea Careddu su Google Plus Twitter

photo credit: Beep. via photopin cc