Se sei un fotografo professionista, sicuramente conosci 500px: è una piattaforma sulla quale puoi pubblicare le tue fotografie ad alta risoluzione che io paragonerei a Flickr — almeno, nella doppia formula che Yahoo! proponeva (gratuito o a pagamento) per il servizio. Le immagini proposte su 500px non sfigurerebbero nelle gallerie d’arte, quindi non è proprio un portale dove proporre dei selfie da adolescenti. È il motivo per cui giovedì gli amministratori hanno inaugurato Prime dedicato alla cessione delle licenze commerciali.

Il meccanismo è semplice: tu carichi una fotografia professionale su 500px Prime, gli amministratori la valutano – a partire da $250 – e l’acquirente può ottenerne la licenza. A prescindere dalla tipologia di quest’ultima, tu prendi il 30% sulla vendita. Può sembrare una percentuale piuttosto bassa, considerato che poi dovrai pagarci le tasse italiane, ma sono comunque minimo $75 e se pagassi per promuovere altrove i tuoi lavori potresti guadagnare anche meno… oppure molto di più e questo aspetto non posso proprio giudicarlo io.

Considera che non sono un fotografo professionista e non ho idea dei prezzi di mercato: penso che a 500px sappiano fare il proprio lavoro e abbiano fatto tutti i conti del caso, però questo business è orientato agli Stati Uniti dove non promuovono nuove tasse sul digitale a ogni piè sospinto. Potrebbe essere una buona opportunità come una fregatura, insomma, e dovresti essere tu a valutarlo. Dal mio punto di vista, è interessante segnalarti questa possibilità che è legata a una piattaforma che credo tu conosca da diverso tempo.